I consigli del farmacista per acquistare la crema solare corretta

Farmacia Cascioferro

Con l’arrivo dell’estate è tempo di vacanze, mare, montagna e soprattutto pelle abbronzata. Per assicurarti un sano colorito però, è bene sapere che tipo di crema solare scegliere per non andare incontro a problematiche future fastidiosissime come eritemi, scottature e non solo. 

Non tutte le creme solari sono adatte alla pelle. Proprio per questo, con l’ausilio del tuo farmacista sarà necessario soffermarsi a scegliere la migliore formulazione per assicurarsi un’abbronzatura sana e perfetta.

Il fototipo: perché questo è importante conoscerlo?

Il fototipo è un elemento essenziale per la scelta della crema solare più adatta al tuo tipo di pelle. Si tratta di una suddivisione basata su determinate categorie di pelle e al loro livello di melatonina contenuta: è stilata da dermatologi esperti nel settore. È necessario conoscere il proprio fototipo per effettuare la migliore scelta della crema solare in base alla reazione ottenuta dall'esposizione ai raggi ultravioletti.

Se la tua pelle è molto chiara e sei biondo o rossiccio una protezione alta come una 50+ è ciò che fa per te. Da 50 a 30 se il fototipo corrisponde al biondo, castano ma l'incarnato è chiaro. Da 25 a 15 se la pelle è sensibile oppure se tende al colorito olivastro. Da 10 a 6 se la pelle è scura. Ricorda però, che i bambini vanno sempre protetti con una crema solare ad altissimo fattore protettivo. Il tuo farmacista consiglierà sempre una crema con un fattore di protezione alto (50+).

Se sei alle prime esposizioni al sole non tenere conto solo del fototipo ma scegli sempre una protezione 50+ per evitare bruciature ed eritemi. Man mano che l'abbronzatura si farà più definita e scura prova a diminuire la schermatura, scegliendone una in base al tuo fototipo. 

La scelta della crema solare

Scegliere la crema solare è il momento più importante prima di chiudere la valigia e prepararti alla partenza. Una protezione deve essere efficace. Che caratteristiche dovrà possedere per essere perfetta? Ecco un elenco essenziale di cui tener conto.

Adatta al tuo fototipo.
Dermocompatibile: non dovrà contenere sostanze nocive per la pelle. Per cui evita creme con alti contenuti chimici.
Ecocompatibile: non deve inquinare l’ambiente marino con le sue sostanze come parabeni o nichel.
Resistente all’acqua ma con una texture fluida e leggera che permetta alla pelle di traspirare correttamente.
Azione antiage: poiché l’azione dei raggi ultravioletti può risultare dannosa per l’elasticità della pelle, è bene acquistare una crema che protegga il DNA delle cellule e l’azione dei radicali liberi. In questo modo la pelle resterà sempre tonica anche dopo continue esposizioni al sole.

E se hai già acquistato una crema solare molto tempo prima? Poiché si tratta di prodotti con un’efficacia limitata, controlla la sua scadenza che dovrà essere indicata per legge. Generalmente la durata media di una crema solare varia da sei mesi ad un anno. Passato questo periodo dovrai comprarne una nuova necessariamente.

La prevenzione perché è importante?

Le creme solari vengono usate per evitare le famose scottature e i fastidiosi eritemi, senza dimenticare le piccole macchie della pelle, originate da accumuli di melatonina presenti nel corpo. Queste si originino senza un’adeguata protezione durante l’esposizione ai raggi del sole. 

Ovviamente il sole nasconde altre insidie e con il passare del tempo, piccoli nevi possono trasformarsi in qualcosa di più pericoloso come carcinomi della pelle e melanomi. Ciò accade quando non si utilizzano le adeguate cautele durante l'esposizione solare. La crema serve proprio a questo, a proteggersi da problemi superficiali della pelle ma anche a fare prevenzione.

Recandoti in farmacia potrai trovare tutte le risposte agli interrogativi circa una perfetta ma soprattutto sana abbronzatura.